Get Adobe Flash player

PROGETTO
ARTE IN GIOCO

Un tempo il gioco era soltanto associato al divertimento, alla ricreazione ed il suo fuoco centrale era costituito dall’attività in se stessa e non dagli esiti e dai prodotti; era il tempo concesso prima di dedicarsi a cose più serie o una pausa dopo prolungati impegni di studio, relegato ai margini della giornata scolastica e confinato nella sfera del tempo libero. Spesso ha assunto la funzione di premio, di ricompensa e di rinforzo di condotte positive, mentre il suo valore intrinseco è stato negato e il suo significato autentico disconosciuto. In realtà il gioco, in tutte le sue forme assume una valenza educativa determinante nel processo di evoluzione dall’infanzia all’età adulta. Il gioco è per sua natura e per suo statuto educante; è infatti attraverso di esso che il soggetto impara a conoscere il mondo, a sperimentare il valore delle regole, a stare con gli altri, a gestire le proprie emozioni, a scoprire nuovi percorsi di autonomia e a sperimentare per tentativi ed errori le convinzioni sulle cose e sugli altri. L’attività ludica è più che un semplice divertimento: in realtà, essa è qualcosa di spontaneo e motivante.
Il gioco attiva le seguenti competenze: sperimentare, osservare, confrontare, negoziare, comprendere, rispettare,
Il gioco ci mette in relazione con la nostra: spontaneità, emozioni, relazioni con gli altri, immaginazione, creatività, responsabilità, abilità, valori.

Il compito quindi di tale laboratorio è di dare valore all’azione ludica nella didattica, come stimolatrice non solo di apprendimenti, ma anche di formazione ed educazione della persona nella sua globalità. Infatti quando un soggetto gioca non è sempre cosciente del fatto che sta utilizzando la maggior parte delle sue potenzialità e lo fa divertendosi. 

ESEMPI DI PROGETTI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROPOSTE DI LABORATORIO SPOT:

TIMBRI D’AUTORE: Utilizzando uno stampo vegetale lasciamo un segno con un timbro d’autore. Analizziamo la forma, scomponiamo le figure e realizziamo un disegno a nostro piacimento. Secondo l’ispirazione del libro TI FACCIO A PEZZETTI di Chiara Armellini. (1 ora e 1/2 circa)

LA FORMA CHE CAMBIA: Giochiamo con u  foglio di alluminio, ascoltiamone i suoni, la consistenza, la pesantezza, deformiamolo, trasformiamolo, facciamolo diventare un nuovo amico con cui giocare. E poi lo faremo rimanere in equilibrio: magia o bravura? (2 ore circa)

IL MANDALA DI ZUCCHERO    Lettura, introduzione ai colori, costruzione di un mandala di zucchero e colore condiviso da tutti. (almeno 2 ore)

IL BAGNO DI COLORE  Ci serve una stanza buia e sgombra. Lettura di una storia inedita, bagno nel colore attraverso un faro teatrale, gioco corporeo emozionale con il colore, rappresentazione su tavole. (almeno 1 ora)

STORIA TRASPARENTE  Dalla lettura di un libro passiamo alla stesura di uno storyboard, quindi impariamo una tecnica di illustrazione nuova (acrilico su acetato). Costruzione della storia e produzione di un libro inedito. (almeno 6 ore)

ORIGAMI NELL’ARIA:  Possiamo creare con la piegatura della carte tante piccole o grandi figure per allenare la nostra concentrazione e la nostra creatività. (almeno 1 ora).

DAL FOGLIO AL LIBRO Dal figlio formato A4 attraverso pieghe e tagli creiamo piccoli libri che attendono storie. I partecipanti acquisiranno capacità di costruire libri  con risultati diversi: con porta, con presentazione, chiuso, a fisarmonica, a triangolo ecc. ( a partire dagli 8 anni)

 

 

Piccoli laboratori creativi
ARTISTICANDO

Conduttrice: Alessandra Camurri
Partecipanti: gruppo classe
Durata: a seconda del modulo
Spazio richiesto: aula fornita di tavoli
Materiale richiesto: a seconda dei moduli

 Primo ciclo della Scuola Primaria

I COLORI: quali sono, da cosa derivano; tecniche (cera, pastelli, pennarelli) e modi d’uso (dita, pennelli)  (2 lezioni da 2 ore ciascuna)

RICICREANDO: con materiali di recupero si realizzano oggetti strani, curiosi o utili (animali, vasetti etc.) ( 3 lezioni da 2 ore ciascuna)

MASCHERE DI CARNEVALE E NON SOLO: realizzazione di maschere con materiali facilmente reperibili (carta, cartone, stoffa, fili di lana, etc.)  (3 lezioni da 2 ore ciascuna)

 Secondo ciclo della Scuola Primaria 

DIVENTO ARTISTA, IMPARO E CREO L’ARTE: disegniamo insieme, realizziamo con la creta, “studiamo” gli artisti, visitiamo un museo. (7 lezioni da 2 ore)

I COLORI: quali sono, da cosa derivano; tecniche (cera, pastelli, pennarelli) e modi d’uso (dita, pennelli)  (2 lezioni da 2 ore)

CREIAMO CON LA CRETA: scelta di un tema (natività, angeli, animali, la battaglia etc), studio col disegno e realizzazione con la creta e i suoi strumenti specifici. (5 lezioni da 2 ore)

CREIAMO CON LA CARTAPESTA: impariamo a fare la cartapesta e realizziamo oggetti utili ( vasetti, porta matite, svuotatasche, etc.)  (3 lezioni da 2 ore)

MASCHERE DI CARNEVALE E NON SOLO: realizzazione di maschere con cartapesta, partendo da un modello proposto o da un modello in creta realizzato dai ragazzi e relativo stampo (negativo) in gesso.  (dalle 3 alle 6 lezioni da 2 ore)

RICICREANDO: con materiali di recupero si realizzano oggetti strani, curiosi o utili (animali, vasetti etc.) (durata 3 lezioni da 2 ore)

VISITE GUIDATE

Scuole Primarie e Secondarie
Imparare l’arte osservando: visite a una meta artistica (mezza giornata) o a una città (giornata intera).Ogni visita viene preceduta da due lezioni introduttive.  visite brevi sono indirizzate a massimo due gruppi classe. e visite di giornata a gruppi di tre classi.

 Alcune mete

  • Milano: Pinacoteca Ambrosiana, Museo Poldi Pezzoli, Basilica di Sant’Ambrogio, Castello Sforzesco, Cenacolo Vinciano, Duomo
  • Pavia: la città Medievale; la Certosa di Pavia;
  • Vigevano: il Castello Visconteo e la piazza più bella d’Italia
  • Altre città: Mantova e i Gonzaga; Bergamo Alta; Torino Barocca; Parma Medievale; Modena; Bologna; Ferrara; Verona.

 

 

CALENDARIO E NEWS

************************************

Abbiamo una nuova pagina su facebook.
Cercate:
TEATRODIPIETRA ONLUS
e  cliccate mi piace!

************************************

 

DICEMBRE

 

21  dicembre ore 20.30.00 VILLA SCHEIBLER via F. Orsini, QUARTO OGGIARO  sala torretta  reading IL TEMPO DELLE PAROLE SOTTOVOCE. Ingresso libero, consigliato a partire dai 16 anni.

22  dicembre ore 18.00 AUDITORIUM MUNICIPIO 8  via Quarenghi 21 Milano reading con orchestra IL FLAUTO MAGICO.Ingresso libero per famiglie.

22  dicembre ore 20.30 Biblioteca di Melegnano letture natalizie per bambini (prenotazione obbligatoria)

23  dicembre ore 17 .00 Cam Pecetta  SPETTACOLO Giu’ le mani dal Natale. ingresso libero

30  dicembre ore 16 .00 sala Consiliare del COMUNE DI BOBBIO (PC) animazione IL DONO SPECIALE.  ingresso libero

 

Buone feste!

 

Statistiche del sito

Totale Visitori: 101420
Ora online: 2